Segreti degli streamers di Fornite

Segreti degli streamers di Fornite

Fortnite è un gioco molto famoso, nessuno lo negherà mai apertamente. Magari qualcuno contesterà che questa fama esiste per tutti i motivi sbagliati del termine, ma bisogna sempre dire che è così. Apprezzatissimo intorno al mondo, ma bisogna anche dire che la sua intensità d’uso sta esattamente negli streamer che hanno visualizzato le loro partite su piattaforme come Twitch e Mixer.

Molti associano questo gioco con nomi famosi come Ninja, ad esempio, quasi mai guardando direttamente il gioco con tutta l’attenzione. Del resto, anche Fortnite ha fatto la sua personale parte nello scalare il podio come uno dei giochi più visti del momento, così come il suo genere di spicco: il Battle Royale.

Ma a molti la domanda viene comunque naturale. E’ davvero merito d’un singolo gioco, che questi Streamer sono diventati così famosi? Dove sta tutto il segreto? Ebbene…questi vengono certamente definiti segreti per un motivo, del resto, possiamo buttar giù qualche ipotesi di come in effetti hanno scalato più posizioni d’un “semplice” giocatore di eSports (e spiegheremo a breve cosa intendiamo per questa definizione).

Uno streamer non è tutta abilità da videogiocatore, va ben oltre questo tipo d’abilità. Certo, può essere molto bravo, ma deve saper fare una cosa molto importante: intrattenere. Questo viene diviso in tre particolari sezioni: Carisma, Completezza e Puntualità.

  • Per quel che riguarda il carisma, uno streamer deve saper parlare con il suo pubblico. Può associare delle battute in base alla situazione e dimostrare simpatia per altre. Deve essere tollerante, non troppo chiacchierone, insomma…deve saper coinvolgere. Per fare ciò bisogna sapere cosa funziona di più con quelli che stanno guardando da tempo.
  • Andiamo poi per la completezza. Si tratta del modo con cui uno Streamer presenta il suo contenuto. Questo può riguardare sia il gioco che i suoi aspetti, ergo attività ed altri fattori come introduzioni e ringraziamenti fatti con animazioni e video. Generalmente Fortnite è un gioco che gira anche attorno alle Skins e i personaggi unici, cosa che può interessare molti spettatori, e perciò lo streamer deve prendersi anche l’impegno di mantenere sempre la propria “vetrina” ben nutrita.
  • Si va infine per considerare la Puntualità dello Streamer, qualcosa che ha più d’un singolo significato. Ad esempio questo può regolarsi sul fuso orario delle persone che guardano di più. Ad esempio una persona in Europa può decidere di effettuare uno streaming alle 4 di notte poiché in altre zone del mondo, è invece giorno. Questa strategia ha funzionato bene anche per alcune persone su Youtube, il quale hanno regolato la pubblicazione dei loro contenuti su orari vastamente differenti da quelli normali della loro zona.

Quel che ne va della sua abilità da videogamer è relativa, e certamente può dare qualche punto in più all’intera esperienza. Se si è bravi e competitivi, si può decidere anche di far partecipare altri streamer o giocatori famosi, cosa che aumenta naturalmente la fama dello Streamer ricevente. E’ anche possibile ottenere dei “Raid” (specialmente nel caso di Twitch) con il quale far aumentare di colpo la visibilità del canale.

Conclusione sui segreti degli streamers di Fortnite

Si può quindi concludere che, al di sopra della persona capace di terminare ogni Round come campione, bisogna anche essere capaci d’intrattenere. Far ridere il proprio pubblico, farlo coinvolgere e renderlo partecipe.

Ogni streamer famoso ha i suoi segreti, così come quelli che giocano continuamente a Fortnite. Vi sono sistemi che vengono spesso scoperti ma non vengono resi pubblici per vari motivi. Quel che però è importante è aver sempre cura del proprio pubblico, del gioco e della propria vita: non esagerate mai con lo streaming, l’importante è far in modo di dare il proprio meglio con le proprie possibilità.

Scopri anche i trucchi per vincere a Fortnite.

Scrivo su eSports, scommesse e videogiochi da circa 10 anni. La mia passione è nata ai tempi delle prime console e del modo in cui, queste, hanno rapidamente cambiato il mondo. Mi occupo di scrivere articoli riguardanti i nuovi giochi, le migliori periferiche per ottenere una superba esperienza di gioco e tutto quello che mi passa per la testa. Sono anche un appassionato di fumetti e dei vecchi giochi arcade, dei quali ho una grossa collezione.