Quando esce la PS5?

Quando esce la PS5?

Quando si può dire che era ora: la Sony sta finalmente per rilasciare al mondo una delle console più potenti che abbiamo visto finora. Va detto, certo, che ormai questi prodotti sono sempre più vicini ad un PC vero e proprio, soprattutto se guardiamo la composizione di quest’ultimo modello di Playstation. Ma vediamo di avanzare pian  piano nel raccontare quel che ha questa console: oltre alla sua data d’uscita, c’è veramente molto sul quale discutere a proposito della PS5.

 

Potenza, costi e “DualSense”

La PS5 è un salto molto in avanti rispetto ala generazione attuale della Sony. Si tratta, in fondo, d’un rinnovo totale: la PS4 è stata rilasciata nel 2013 se ci pensiamo bene, ed anche se ha ottenuto più rinnovi durante gli anni è rimasta sempre la stessa console nella sua base. E’ chiaro che la Sony deve creare delle fondamenta nuove e completamente solide per l’uscita del quinto modello.

Come tale, la composizione riguarda un processore AMD Ryzen (sulla sua ultima architettura Zen 2) con 8-Core a 3,5Ghz, personalizzata per il suo scopo da gaming. Come scheda video (o GPU) verrà utilizzato l’ultimo modello di Radeon Navi, con la sua nuovissima architettura RDNA 2. Per finire, la PS5 avrà a disposizione 16GB di DDR6 e 825Gb di memoria interna basata su SSD. Sarà anche possibile aumentare quest’ultimo tramite uno slot NVMe.

Con un Hardware simile, non si deve solo pensare alla grafica dei videogiochi, ma anche alle possibilità che può offrire un sistema del genere. Molti dei pensieri a riguardo sono già stati confermati: La PS5 è capace di visualizzare contenuti in 8K, ma ovviamente la pubblicazione di videogiochi capaci di girare sotto questa risoluzione è ancora un’idea molto lontana. Per video ed altri contenuti multimediali però c’è tutta la possibilità di farlo senza problemi. Probabilmente, in futuro, una “PS5 Pro” potrà anche accettare giochi che girano sotto una risoluzione così massiva…ammesso che abbiamo una televisione adatta a visualizzare un’immagine così avanzata!

Ma volendo rimanere anche più “modesti”…possiamo cominciare a puntare al 4K UHD HDR senza alcun timore. Questa console infatti monta già un lettore Blu-Ray 4K ed è un suo standard riprodurre qualsiasi tipo di contenuto in quella risoluzione. Non si tratterà comunque d’una console che lascerà nella polvere le precedenti generazioni, contando infatti su una compatibilità built-in per quel che riguarda la PS4 (sia nella versione normale che Pro) e su una promessa d’emulazione complessa per quel che riguarda PS3 e PS2.

Fra le novità possiamo trovare anche il controller DualSense, il quale secondo la casa amplificherà i nostri “sensi” come appunto è citato stesso nel nome del Joypad. Il modo in cui lo fa è tramite i suoi tasti meccanicamente motorizzati, il quale ci permetterà di avere una sensazione più accurata su ciò che il nostro personaggio sta facendo. Ad esempio, stringere un peluche o cercare di spezzare un bastone di legno, tutte sensazioni che secondo la Sony vengono emulate perfettamente tramite i piccoli tasti del DualSense. Quest’ultimo è anche compatibile con lo stile di controllo della PS4.

Tutta questa tecnologia d’ultima generazione ha però il suo impatto sul prezzo finale. Inizialmente ci si aspettava un prezzo tipico di 499 euro. Con gli ultimi eventi mondiali però, è possibile che questo salirà a 550 euro non appena la console sarà rilasciata sul mercato, prezzo che poi scenderà a 499 dopo qualche tempo.

 

Ultima data confermata sull’uscita della PS5: eccola!

Almeno secondo alcune informazioni, è probabile che la PS5 uscirà sotto il Novembre di quest’anno. Al limite comunque, durante le feste natalizie. E’ chiaro che la Sony vorrà investire il più possibile sulla data di “Fine 2020”, magari nella speranza che le attuali situazioni globali cominceranno ad attenuarsi intorno a quel periodo. Sembra infatti difficile vederne un ritardo, visto che ormai la console è praticamente pronta al rilascio: ma la Sony avrà sempre l’ultima parola sulla faccenda.

Scrivo su eSports, scommesse e videogiochi da circa 10 anni. La mia passione è nata ai tempi delle prime console e del modo in cui, queste, hanno rapidamente cambiato il mondo. Mi occupo di scrivere articoli riguardanti i nuovi giochi, le migliori periferiche per ottenere una superba esperienza di gioco e tutto quello che mi passa per la testa. Sono anche un appassionato di fumetti e dei vecchi giochi arcade, dei quali ho una grossa collezione.