Giochi come Fortnite

Giochi come Fortnite

Quanto è famoso Fortnite? Tantissimo. Si può dire che è quel gioco che sta tirando avanti l’Epic Games praticamente tutto da solo. Nonostante quest’ultimi stanno cercando di spingere il loro store da diverso tempo infatti, non si può dire che se la passano benissimo.

Un gran titolo che tutti apprezzano…se proprio vogliamo sopportarlo. Altrimenti, rimane pur sempre un gioco molto intenso, pieno di gente espertissima che ci renderà immediatamente ridicola…o ci basterà sentire qualche battuta sulla nostra mancanza di Skins. Non a tutti piace Fortnite, per questo bisogna cercare delle alternative. Quale titolo è il migliore?

Alternative a Fortnite: competitivi o di pura sopravvivenza. Eccoli tutti:

  • The Darwin Project: gioco che prende il senso di sopravvivenza della serie in pieno. Si tratta d’un titolo infatti dove verremo piantati in una terra fredda ed innevata, con ben poche risorse per iniziare. Per continuare ad espanderci dovremo cacciare, equipaggiarci e fare attenzione a non essere visti a nostra volta da altri cacciatori. Non dobbiamo solo fare attenzione al suono, comunque: è anche possibile trovare prede ed altri cacciatori seguendone le orme sulla neve, ad esempio. Gioco completamente gratuito.
  • PlayerUnknown’s Battlegrounds: conosciuto anche come PUBG, si può dire che questo è il titolo che ha dato il via a tutto. Quel che ha portato al genere “Battle Royale” la nascita che meritava. In questo gioco ci ritroveremo catapultati all’interno d’un territorio sconosciuto, il quale una barriera man mano va per stringersi attorno al centro. Va detto che ha più un atmosfera “realistica” rispetto a Fortnite, non includendo costruzioni istantanee e piuttosto concentrandosi sull’aspetto mordi e fuggi del genere. Le mappe sono poche, ma sono gigantesche, rendendo l’esperienza d’ogni partita lunga (se siete capaci di sopravvivere, ovvio) e intensa. Il gioco costa intorno ai 25/30 euro.
  • Apex Legends: dai creatori di Titanfall 2, ecco arrivare un gioco che mischia gli aspetti del Battle Royale con il combattimento in squadra con personaggi speciali. Insomma, consideratelo un mischio fra Overwatch e Fortnite: in quest’occasione, Apex Legends tende ad essere interessante, visto che ha fornisce un bel po’ di personaggi unici che possiamo usare (invece di farcene creare uno originale nostro). Ogni partita inizia con vari gruppi di tre “Leggende” che devono raggiungere la supremazia del territorio. Apex Legends è un gioco gratuito.
  • Call of Duty Warzone: un titolo tutto dedicato alla modalità Multiplayer dell’ultimo Call Of Duty Modern Warfare, con grosse partite che includono circa 150 giocatori. Molto più focalizzato sull’aspetto sparatutto, ma ci sono comunque un sacco di aspetti originali: per esempio è possibile ritornare nella partita, ma per farlo bisogna partecipare ad uno scontro in una piccola arena contro un altro giocatore che deve fare lo stesso. E’ uno dei pochi titoli che include anche il crossplay, quindi possiamo giocare contro avversari presenti su PC o Xbox One, con il nostro unico account e personaggio.
  • Ring of Elysium: infine, guardiamo quest’esclusiva fatta tutta attorno al PC. Ring of Elysium è un gioco che unisce i vari aspetti seri di PUBG e mischia giusto qualche dettaglio strambo di Fortnite. I personaggi sono realistici, così come parecchie delle armi che puntano ad apparire lungo il gioco, ma se vogliamo possiamo anche comprare oggettini strani come uno zaino con un animale all’interno e cose simili. Un gioco con un reparto di personalizzazione non indifferente, Ring of Elysium è gratuito.

Fortnite non è l’unico gioco esistente sul mercato, è solo il più famoso

Reso così da Streamers e simili, Fortnite tende ad essere un gioco difficile da ignorare. Ma esistono parecchi giochi che riescono a dare il loro tocco di originalità al genere Battle Royale, qualcosa anche di difficile da fare. E se proprio il genere non fa per noi…è possibile trovare migliaia di giochi sul mercato, anche gratuiti!

Scrivo su eSports, scommesse e videogiochi da circa 10 anni. La mia passione è nata ai tempi delle prime console e del modo in cui, queste, hanno rapidamente cambiato il mondo. Mi occupo di scrivere articoli riguardanti i nuovi giochi, le migliori periferiche per ottenere una superba esperienza di gioco e tutto quello che mi passa per la testa. Sono anche un appassionato di fumetti e dei vecchi giochi arcade, dei quali ho una grossa collezione.