Console VS PC cosa scegliere per eSports

Console VS PC: cosa scegliere per eSports

Gli eSports – gli sport elettronici – ospitano non solo un sacco di atleti (o giocatori professionisti) che possono facilmente affrontare ogni singola sfida nel loro campo, ma anche appunto un sacco di giochi. Molte sono le categorie che passano per queste competizioni, e non tutte richiedono l’uso d’un PC. A volte bisogna andare attraverso le console, luogo nel quale certi titoli primeggiano non poco. Anche se a tutto ciò c’è una precisa ragione, mettiamo caso che vogliamo iniziare la nostra carriera negli eSports…dobbiamo cominciare ad allenarci su PC o su Console?

Il punto è questo: quale gioco è per noi il nostro punto di forza? Prendiamo in esempio alcuni titoli come League of Legends. Questo è un gioco che c’è solo su PC ed è popolarissimo, fra i più gettonati dei tornei di ogni stazza. Anche Dota2 ne segue l’impronta. Stessa cosa di può dire di Counter-strike Global Offensive, esclusivamente presente su PC, uno sparatutto molto apprezzato.

Poi vi sono giochi che sono esclusivamente su Console. Gran Turismo, ad esempio, o Super Smash Bros Ultimate. Questi sono dedicati al mercato del loro marchio (Sony PS4 / Nintendo Switch) ed è perciò impossibile discostarsi da loro.

Ma…ci sono effettivamente giochi che sono multi-piattaforma. Un ottimo esempio sta in Fortnite. Questo gioco è maggiormente giocato su PC e PS4, come tale costituisce due differenti mercati nel quale concentrarsi – questo ovviamente anche parlando degli eSports, e ciò che può darci come soddisfazione se investiamo abbastanza tempo nel cercare di diventare sempre più abili. Questo ci porta perciò al dubbio che dobbiamo ben affrontare: Console o PC?

 

Guerra aperta tra Console e PC

Cominciamo col dire subito che i PC sono spesso più usati e ben guardati sull’intero concetto degli eSports. Attira più Sponsor e vi gira perciò più supporto, per questo vi è molta preferenza verso le squadre o i giocatori che sviluppano le proprie abilità sulla versione per computer. Tuttavia, vi sono anche dei tornei dedicati alla versione per Console, anche se nati molto di recente (durante la metà del 2019). Si tratta quindi d’un campo piuttosto fresco.

Ora, la chiave sta tutto nello strumento che usate per giocare. Nelle varie competizioni di eSports, esistono dei componenti standard che vengono usati per affrontare le varie partite fra più squadre. Queste possono essere le tipiche combinazioni tastiera + mouse oppure il più semplice Joypad. Sappiate che nella maggior parte delle competizioni, la versione per PC richiede il primo.

Perciò non si tratta anche d’una preferenza tipica della piattaforma, ma anche di ciò che vi sentite più a vostro agio nel giocare. Se preferite giocare con il Joypad nella versione per PC, forse può essere una buon idea “convertirsi” alla versione PS4, e questo anche per diverse ragioni. Essendo questo un campo che si sta solo ora popolando di diversi esperti, vi sono più possibilità di sfoltire i vari gruppi ed entrare a far parte d’un squadra.

E’ chiaro che questo accadrà anche con altri giochi che hanno più versioni su varie console. Rocket League ad esempio, è presente su varie console e su PC – e supporta il cross-play (ovvero è possibile giocare alla versione per PS4 e combattere contro giocatori per PC Gaming). Anche se gli eSports con match effettuati sul posto prediligono una singola piattaforma d’uso (Quindi o tutti PC o tutti PS4) le competizioni fatte esclusivamente online non hanno molte restrizioni su questa regola. E questo può anche funzionare a vostro favore se avete intenzione di entrare in una gara, esclusivamente online, ma volete farlo dalla vostra console: controllate sempre se il gioco in questione supporta il cross-play.

Quindi per concludere: Console o PC? Dipende prima dal gioco, dal tipo di competizione, e per finire: il tutto sta nelle nostre abilità e la capacità di essere elastici fra le varie versioni e regole imposte nella gara.

Ti è piaciuto il nostro articolo? Lascia un commento qua sotto se hai dubbi o domande. Potrebbe anche interessarti il nostro articolo qual è l’eSport che paga di più, giusto per vedere se vale la pena o no vivere di questo.

Ecco Juan Pablo Sánchez

Scrivo su eSports, scommesse e videogiochi da circa 10 anni. La mia passione è nata ai tempi delle prime console e del modo in cui, queste, hanno rapidamente cambiato il mondo. Mi occupo di scrivere articoli riguardanti i nuovi giochi, le migliori periferiche per ottenere una superba esperienza di gioco e tutto quello che mi passa per la testa. Sono anche un appassionato di fumetti e dei vecchi giochi arcade, dei quali ho una grossa collezione.

Utilizziamo i cookie per assicurarci di offrirti la migliore esperienza possibile sul nostro sito web.