Console videogiochi: quale scegliere

Console videogiochi: quale scegliere

Un tempo, questo discorso poteva essere molto difficile, vista la grandissima quantità di prodotti presenti sul mercato. Negli anni, forse la stessa domanda ha visto un numero di risposte (per fortuna) sempre in forte diminuzione, ma è sempre restata valida. Ovvero: quale console fa davvero per me?

Al giorno d’oggi abbiamo tre nomi che saltano immediatamente all’occhio: Sony, Microsoft e Nintendo. Tre grossi marchi che producono le loro rispettive console ormai da decenni. Ma forse, questa non è davvero una scelta al quale dobbiamo per forza confinarci.

Ma la domanda è sempre qui: quale console scegliere?

 

Giocare al volo o senza, l’esclusività: una dura scelta

Bisogna prima di tutto affrontare un problema essenziale, e questo è quello dei titoli esclusivi. Ad esempio, non è possibile giocare a Zelda sulla Playstation 4, così come God Of War non è disponibile su Nintendo Switch. La prima cosa da fare è dunque cercare i giochi che desideriamo di più e su che console possiamo trovarli. Tenete a mente che non tutte le varianti dello stesso gioco sono visualizzati allo stesso modo: ad esempio il Nintendo Switch è la console con la potenza grafica più inferiore rispetto alle sue controparti Sony/Microsoft…ma ha però il vantaggio d’essere una console che può essere portata ovunque.

Questa è una differenza molto sostanziale, quella della potenza grafica, ma riguarda solo il discorso che gira intorno allo Switch e le altre console. L’Xbox One e la PS4 hanno infatti grafiche piuttosto simili, con le loro versioni potenziate (PS4 Pro e Xbox One X) a far da padrone in un mercato all’ultimo poligono. Fatta la differenza però dei titoli esclusivi, si può dire che la scelta diventa molto più semplice. Se non abbiamo in mente che giochi esattamente prendere, possiamo dividere esattamente le console per le loro potenzialità più conosciute. E queste sono:

  • Playstation 4 Pro – La console fissa più popolare, con una vasta gamma di giochi noti a disposizione (di cui molti titoli famosi sono esclusivi). Grafica d’alto livello per quel che riguarda la versione Pro ed un network particolarmente vasto di giocatori e servizi. Difficile dire che vi troverete male con questa console, specialmente quando è possibile trovare giochi come Uncharted, Detroit, Persona 5 o The Last Guardian. Ci sono giochi che coprono tutti i campi, compreso l’ultimo famosissimo Dreams.
  • Xbox One X – Generalmente un’altra console particolarmente potente, ma i suoi titoli esclusivi (permettendone 2-3) non sono particolarmente memorabili. Una scelta però adeguata che può essere fatta verso questa console è la possibilità d’integrarla nell’ecosistema della Microsoft, il quale fa un ottimo lavoro ad aggiungere altri prodotti (PC muniti di Windows 10, Surface, e così via) in un unico cerchio chiuso casalingo. Per il resto, non certo una console di prima scelta a meno che non avete proprio intenzione di giocare a titoli come Sea Of Thieves o Gears 5.
  • Nintendo Switch – Volendo far la differenza in un mondo dove molti preferiscono montare l’ultima scheda video nelle proprie console, la Nintendo ha invece optato per una soluzione ibrida: una console che funziona a pieno regime se montata alla TV oppure in modalità ridotta se estratta. Può funzionare come un tablet da gioco, con una grande quantità di giochi a disposizione, anche se la presenza di titoli veramente freschi tende ad essere piuttosto raro di questi giorni. La console ideale se preferite le partite fatte al volo o se cercate giusto quel titolo un po’ diverso come Animal Crossing: New Horizons.

 

Scelta portatile e non: a volte si parla anche d’alternative

E’ vero. Se i titoli esclusivi non contano nulla, allora si parla di PS4 Pro o di Nintendo Switch. Ma non dimenticatevi mai che quando cercate una console, potete cercare qualcosa anche nel mondo degli Smartphone o dei giochi che hanno fatto la storia, cercando qualche modello Classic Mini (Nintendo, Sega,  Atari Flashback) con il quale magari possiamo divertirci come si faceva una volta.

Scrivo su eSports, scommesse e videogiochi da circa 10 anni. La mia passione è nata ai tempi delle prime console e del modo in cui, queste, hanno rapidamente cambiato il mondo. Mi occupo di scrivere articoli riguardanti i nuovi giochi, le migliori periferiche per ottenere una superba esperienza di gioco e tutto quello che mi passa per la testa. Sono anche un appassionato di fumetti e dei vecchi giochi arcade, dei quali ho una grossa collezione.