Come scegliere un computer per Gaming

Come scegliere un computer per Gaming

Acquistare una console è facile: basta scegliere un modello e si può iniziare a giocare. Ma per quel che riguarda il mondo dei PC…il discorso si fa molto, molto esteso. Dobbiamo scegliere se intendiamo prendere un PC per Gaming su più livelli: se questo deve essere da competizione (per le partite online) o anche per una decente partita senza particolari rallentamenti.

Ciò che vogliamo dal nostro computer può anche direttamente colpire il nostro portafogli, perciò vediamo quali sono le differenze sostanziali che possono aiutarci a scegliere un computer per gaming.

Assemblati VS Pezzi singoli, di marca e non, quale preferire

Di questo punto il discorso deve ridursi inizialmente a quanto abbiamo intenzione di spendere. Possiamo procurarci un PC per gaming in tre modi:

  • Assemblato, di marca: in questa categoria cadono naturalmente anche i portatili, il quale escono di fabbrica con già tutte le caratteristiche necessarie a far girare un gioco come desideriamo. Il costo però è fra i più alti, e ciò non esclude nemmeno che nel computer sono presenti componenti di cui non abbiamo davvero bisogno per le nostre partite.
  • Assemblato, da un tecnico: questo riduce i costi non di poco, naturalmente dobbiamo affidarci ad un tecnico che deve conoscere bene il suo campo per montare il PC per noi. Questo può anche eliminare la scelta dei componenti da usare visto che sarà il tecnico stesso, conoscenze permettendo, a montare un computer adatto per noi ed il nostro budget.
  • Pezzi singoli: questo ci da la più piena libertà di scelta e costo, ma dobbiamo essere in grado di montare da soli il nostro computer. E’ conveniente per ridurre il costo finale del prodotto, e non di poco.

Una volta che abbiamo deciso come ci procureremo il nostro PC, sarà ora di concentrarsi di più sui vari componenti singoli che contribuiranno a rendere le nostre partite un’esperienza indimenticabile.

I pezzi molto importanti per qualsiasi tipo di Gaming

  • Processore (CPU): il cuore di tutti i nostri calcoli. Generalmente non abbiamo bisogno d’un processore d’incredibile stazza (come i9) visto che molti giochi non sfruttano veramente in maniera completa queste caratteristiche. Un Core i7 d’ultima generazione per il gaming competitivo o un Core i5 per un esperienza senza esagerazioni. Se preferite i sistemi AMD, sono sempre presenti gli equivalenti Ryzen 7 e 5.
  • Scheda video (GPU): quella che gioca il ruolo più importante per visualizzare i dettagli video. Per il gaming competitivo, il discorso spesso è particolare. Non tutti i Gamers vogliono la miglior grafica possibile, anzi, preferiscono un gioco più rapido e fluido possibile. Tuttavia, per queste condizioni si può scegliere una scheda video Geforce 1080 – il quale è possibile trovare qualche versione più a buon mercato – oppure una 1050Ti per chi può accontentarsi. Anche l’AMD ha le sue ottime alternative, come la Radeon RX 5700.
  • Memoria RAM (DDR): forse la parte più semplice da scegliere. Molte delle volte basta prendere almeno 16Gb basate su DDR4, cambia solamente se s’intende prendere un marchio più esclusivo o con altre aggiunte (come dissipatori o luci al LED). Molto importante controllare il Timing dei banchi di memoria per una migliore compatibilità con il processore (CPU)
  • Scheda madre (Motherboard): la base dove tutto va montato. Se si va per un gaming da competizione, bisogna scegliere una scheda mare con una scheda di rete interna ad alte prestazioni, oltre che avere a disposizione chipset ben equipaggiato. Da non confondere con le schede madri ITX, più piccole, il quale comunque non sono indifferenti nel campo del gaming in generale.

Da non dimenticare tutto il resto, meno importanti ma ugualmente necessari

Possiamo poi trovare la memoria SSD, il quale va bene prendere in formato M2 se volete qualcosa di particolarmente elevato, ma potete puntare anche ad una che funziona attraverso le porte SATA. L’alimentatore gioca anche un ruolo discretamente importante, anche se dipende dal tipo di setup. E mai dimenticare il case: il corpo del nostro PC, il quale può montare vari metodi di ventilazione.

Ma quindi, che PC dobbiamo prendere? Una composizione va presa in base non solo al tipo di Gaming avete in mente, ma anche quanto volete far durare il vostro computer prima che i giochi diventeranno impossibili da far partire. Più è avanzato in partenza il vostro sistema, più potrete usarlo per molti anni a venire. Quindi non abbiate paura a spendere molto, a volte il discorso riguarda anche la durata totale del vostro sistema nel tempo.

Scrivo su eSports, scommesse e videogiochi da circa 10 anni. La mia passione è nata ai tempi delle prime console e del modo in cui, queste, hanno rapidamente cambiato il mondo. Mi occupo di scrivere articoli riguardanti i nuovi giochi, le migliori periferiche per ottenere una superba esperienza di gioco e tutto quello che mi passa per la testa. Sono anche un appassionato di fumetti e dei vecchi giochi arcade, dei quali ho una grossa collezione.