Come scaricare giochi gratis per nintendo Switch

Come scaricare giochi gratis per nintendo Switch

Il Nintendo Switch ha certamente un sacco di fattori positivi al quale tener conto: è una console con una funzione ibrida che ci permette di goderne le varie partite sia a casa che anche – ad esempio – in macchina durante i lunghi viaggi.

Si tratta però d’un prodotto che non costa esattamente poco: già di suo può costare intorno ai 300 euro (anche se dipende dalla versione), poi dobbiamo fare i conti con i giochi che possiamo comprare su scheda o tramite l’eShop: questi possono anche arrivare a costare 60 euro…il che è decisamente un prezzo troppo elevato per le nostre possibilità. Possiamo far qualcosa per ottenerli gratis?

Basta rispettare la legalità: ecco come scaricare qualche gioco gratuito

Ora, questo discorso deve passare sul fattore del se – a tutti gli effetti – c’è questa voglia d’impegnarsi per ottenere qualche gioco gratuito. I sistemi per ottenere dei giochi gratis ci sono tutti, ma bisogna anche prendere in considerazione che non tutti richiedono zero impegni.

  • Partecipate ai concorsi online. Fatevi una bella esplorazione di Facebook, Twitter e dei siti di Giveaways/Raffles/Sweepstakes. Molti di questi ospitano dei concorsi che richiedono la vostra semplice partecipazione (Like, iscrizione alla newsletter o alla pagina, un commento) e tutto quello che dovete fare in successivo è aspettare e sperare. Alcuni di questi concorsi includono delle ricarica eShop o anche dei codici gioco. Ce ne sono numerosi sulla rete, perciò continuando a parteciparvi prima o poi riuscirete a vincerne uno. Occhio però: le ricariche eShop e i codici gioco sono regionali. Perciò se vincete un gioco o una ricarica NA (Che sta per North America) questo non funzionerà. Potete tuttavia scambiarli per qualcosa d’equivalente.
  • Controllate la sezione FREE dell’eShop (https://www.nintendo.it/Nintendo-eShop/Giochi-free-to-start/Giochi-free-to-start-scaricabili-1369902.html). Sì, la Nintendo può anche dare dei giochi gratuitamente…anche se sono spesso “Free To Start”. Ovvero, si tratta di titoli che possiamo iniziare a giocare, ma ad un certo punto saremo bloccati da qualche ostacolo che richiederà molto tempo per essere sorpassato…o possiamo pagare per sbloccare la versione completa. Sempre meglio di niente.
  • Controllate se vi sono dei servizi che regalano qualcosa relativo al Nintendo Switch. Ad esempio un anno fa Amazon ha regalato un anno di Nintendo Switch Online attraverso il suo servizio Prime (con Twitch). Tramite NSO è possibile usare gli emulatori NES e SNES, che danno così la possibilità di scaricare una buona quantità di giochi (seppure non proprio della generazione attuale).
  • Svolgete qualche lavoretto online. In genere potete trovare siti che vi ricompensano per svolgere qualche lavoretto. Questi possono essere siti di sondaggi, siti che vi chiederanno di dare like alle pagine scelte, o anche di semplice navigazione online continuata. Se eventualmente avete delle conoscenze particolari, mettetele a frutto creando qualche vostro prodotto originale (Sotto video o testo) oppure se avete qualche talento speciale potete applicarlo in siti come Fiverr. Una volta raggranellata la cifra giusta, potete comprare una ricarica eShop.
  • Date un’occhiata su Humble Bundle (https://www.humblebundle.com/). In fondo ai metodi disponibili, troviamo Humble. Si tratta d’un sito che offre pacchi pieni di giochi e programmi di tanto in tanto, e a volte sono anche codici gioco per Nintendo Switch. Il prezzo è ultra-ridotto, fate però caso che si tratta primariamente di donazioni per varie nobili cause (e potete scegliere esattamente la percentuale della vostra donazione).

E infine si parla di pirateria: ma è la cosa giusta?

Ovviamente no, ma anche per tanti altri motivi. Se la Nintendo rileva che la console è modificata, questa verrà bloccata. I giochi più nuovi richiederanno un aggiornamento della console che, naturalmente, deve connettersi alla rete per funzionare – con tutti i rischi che ne vengono.

Certo, esistono metodi per evitare che la Nintendo rilevi la presenza della console modificata… ma ne vale davvero la pena reggere questa tensione tutto il giorno?

Scrivo su eSports, scommesse e videogiochi da circa 10 anni. La mia passione è nata ai tempi delle prime console e del modo in cui, queste, hanno rapidamente cambiato il mondo. Mi occupo di scrivere articoli riguardanti i nuovi giochi, le migliori periferiche per ottenere una superba esperienza di gioco e tutto quello che mi passa per la testa. Sono anche un appassionato di fumetti e dei vecchi giochi arcade, dei quali ho una grossa collezione.