Come migliorare su Fortnite

WhateSport (8)

Anche se al giorno d’oggi rimane un titolo piuttosto discusso al livello industriale (e a volte, anche in relazione a diverse situazioni sociali) Fortnite è un gioco che produce un sacco di giocatori, appassionati, e in generale anche un grosso guadagno per gli sviluppatori e chi vi gioca al suo interno – il quale diventa popolare su piattaforme di Streaming come Twitch.

A tutti gli effetti, Fortnite può vantarsi di avere a che fare con migliaia di centinaia di persone che ci giocano ogni giorno, e queste possono essere grandi e piccoli…e di tutte le abilità!

Ed è proprio di questo che vogliamo parlarvi oggi: la curva che riguarda i giocatori principianti ed esperti è molto ripida. Non c’è tanto una via di mezzo: molti forgiano le loro caratteristiche lungo diverse ore di gioco, e diventano così dei campioni. Noi, nel frattempo, abbiamo qualche difficoltà a scalare questa fantomatica salita: non sappiamo esattamente dove concentrarci. Dove possiamo effettivamente migliorare?

Migliorare su Fortnite: basi, nozioni ed equipaggiamento

Osservate i più esperti attraverso i vari siti di Streaming. E non si tratta di guardarli appena con ciò che fanno, che battute seguono, e così via. Piuttosto mettete sotto vicina osservazione le loro abitudini di gioco: quante strutture mettono in piedi? Come si spostano? Che armi utilizzano spesso? E così via.

Vi sono delle strategie precise per mappe ed armi: non molti esperti dicono chiaramente quali sono le strategie più vincenti.

In tal proposito, consultate anche i vari siti di appassionati. Molti esperti sono d’accordo nell’utilizzare spesso degli script che ottimizzano delle mosse che devono essere fatte in rapida successione. Alcuni fanno uso di Macro.

Anche se vi sembrerà che queste mosse sono vietate, vi sono attualmente alcune eccezioni. Persino nei tornei sono permessi, ma solo per certi rari casi. Sono vietatissimi ovviamente i programmi che possono farvi vedere dove sono gli altri, o che possono farvi mirare perfettamente chi volete (Aimbots). Ma per quel che riguarda scripts semplici, questi possono essere accettati.

Ottimizzate sempre il vostro Fortnite al meglio. Ci sono giocatori che non importa se la grafica del gioco è ridotta, l’importante è che sia al massimo dei suoi fotogrammi.

L’equilibrio giusto è ridurre la qualità grafica senza ovviamente rimuovere anche quello che vediamo nella distanza (il che è necessario). Ottimizzare anche la connessione alla rete è ideale per poter ridurre il nostro Ping ed avere così la miglior maneggevolezza possibile nel gioco.

Sperimentate con le varie impostazioni, ma soprattutto, sperimentate con vari giocatori presenti nel mondo. Trovate gente che hanno un livello di segnale (Ping) che sia simile a voi, così da capire se la superiorità che proviene da altra gente è relativa al loro ping ridotto o meno.

Volendo rispettare questa parte del gioco, è perciò anche importante avere un decente equipaggiamento per ridurre i tempi di risposta di eventuali mosse ed altro ancora.

In questo caso, oltre ad avere un buon PC solido, è importante usare un duo mouse/tastiera capace di rispondere con maggior rapidità. Se state giocando a Fortnite su una console, in questo caso stiamo parlando d’un Controller più solido e che ha magari dei tasti meglio calibrati per l’esperienza intensa di questo videogame.

Infine, visto che in questo gioco le imboscate contano parecchio, assicuratevi anche di giocare con delle cuffie, magari di buona qualità.

Diventare dei campioni di Fortnite: sarà mai possibile?

Nessuno nega che battere i più esperti a questo gioco è un impegno piuttosto complicato. Ma non è impossibile: bisogna solo avere tanta dedicazione e, forse, anche un piccolo investimento.

Se riuscite poi a dedicarvi ad un gioco abbastanza a lungo, riuscirete anche a creare la vostra personale strategia ed un seguito di persone che possono diventare vostri fan a lungo termine. Chissà! Sei un noob? Scopri come giocare a fortnite.

Scrivo su eSports, scommesse e videogiochi da circa 10 anni. La mia passione è nata ai tempi delle prime console e del modo in cui, queste, hanno rapidamente cambiato il mondo. Mi occupo di scrivere articoli riguardanti i nuovi giochi, le migliori periferiche per ottenere una superba esperienza di gioco.