Come mettere le mod su minecraft

WhateSport (40)
Whatesport Partner Giochi

Difficile trovare qualcuno che non conosce Minecraft, al giorno d’oggi, sulla rete: si tratta d’un gioco che ha permesso un po’ a tutti di entrare nella mentalità del crafting: smonta questo, distruggi quello, prendi le risorse e costruisci quello. In fondo, questa meccanica è stata adottata un po’ a tutto…anche in Animal Crossing per Nintendo Switch!

Ma vediamo di concentrarci su un altro argomento che riguarda sempre Minecraft, ma su un fattore differente: le modifiche. Altrimenti conosciute anche come Mods, queste permettono di estendere il gioco ben oltre le sue normali capacità. Le modifiche possono aggiungere praticamente di tutto: è possibile aggiungere degli effetti grafici così come anche inserire nuovi nemici, animali ed armi all’interno del mondo che abbiamo memorizzato.

Sta il fatto però: come possiamo attualmente inserire delle Mods all’interno di Minecraft? In questa guida vi daremo qualche spunto iniziale per cercare, installare e iniziare a far estensivo uso dei vari strumenti che popolano le modifiche del gioco.

Ecco dunque tutti gli strumenti e modi per installare modifiche in Minecraft

Cominciamo col descrivere i tre principali strumenti utilizzati per attivare ed inserire modifiche all’interno di Minecraft:

Modloader

ModLoader interno (solo per versioni prima della 1.6)… prima dell’arrivo di strumenti adeguati a questo scopo, l’unico mezzo per modificare Minecraft era attraverso la sostituzione e l’abilitazione di file inseriti all’interno del gioco. Questo è solamente adatto a versioni molto più vecchie di Minecraft (e perciò si parla solo della versione Java).

In questo caso, bisogna inserire la programmazione delle modifica direttamente dentro il file JAR principale di Minecraft. Per fare ciò, bisogna entrare nella sezione AppData del gioco (Cliccate con il tasto destro su Start, aprite Esegui e digitate %appdata%\.minecraft). Sarà presente un file chiamato Minecraft.jar. Aprite il file con un software d’archiviazione come Winrar o 7-Zip ed inserite il contenuto della Mod sopra quello di Minecraft. A volte basta anche inserire i contenuti della modifica dentro la cartella “Mods” presente all’interno del file JAR.

Fabric

Fabric (https://fabricmc.net/use/)….andiamo ora a guardare una versione più moderna per installare le mods che desideriamo. Fabric ha il vantaggio della compatibilità: può funzionare sia con la versione Java (JAR) del gioco che sia con la versione Bedrock, utilizzando un installer separato per quello scopo. Naturalmente, le modifiche devono anche mostrare una certa compatibilità con una versione di Minecraft o l’altra. Del resto, risulta essere molto flessibile.

Tutto quello che basta fare è installare Fabric e avviare il gioco attraverso il suo Launcher. Da quel punto è possibile selezionare le modifiche desiderate.Forge (http://files.minecraftforge.net/)… quello che è definito il launcher più popolare, Forge permette d’installare le mods più importanti all’interno di Minecraft. Ha una certa compatibilità con la Bedrock, ma è meglio dedicato a versioni Java di Minecraft, magari messe insieme con MCLauncher come aggiunta per l’avvio delle varie Mods.

Forge

Forge è uno strumento che è garantito per funzionare sotto la versione Java di Minecraft, ma la sua installazione richiede comunque l’intervento dell’apertura del file JAR (come si fa per il modloader interno) perciò informatevi prima sul tipo di modifica che volete effettuare, e  create un backup del file Minecraft.jar!

Ricordatevi sempre le regole che riguardano l’uso online e la stabilità del gioco

Naturalmente dobbiamo anche dirvi una cosa ben precisa, ovvero che queste Mods non sono ben supportate all’interno dell’ambiente online di Minecraft. E’ possibile usarle nel vostro mondo, ma non aspettatevi che siano ben accettate all’esterno. Nel mentre le modifiche grafiche non causeranno problemi, modifiche che invece aggiungono armi o comandi al vostro inventario possono farvi scacciare da un server oppure farvi negare proprio l’accesso. Inoltre, alcune modifiche possono rendere instabile il gioco, oppure non farlo avviare affatto.

Perciò assicuratevi sempre di avere i file originali da parte o di usare un launcher che può disattivare le modifiche quando necessario, onde evitare problemi in futuro!

Scrivo su eSports, scommesse e videogiochi da circa 10 anni. La mia passione è nata ai tempi delle prime console e del modo in cui, queste, hanno rapidamente cambiato il mondo. Mi occupo di scrivere articoli riguardanti i nuovi giochi, le migliori periferiche per ottenere una superba esperienza di gioco.