Come dossare su PS4

Come dossare su PS4

L’ambiente dei giochi online è molto serrato, questo è sicuro. Molti giochi permettono di raggiungere risultati e premi non indifferenti, almeno per il livello morale e digitale. C’è anche chi vende questi premi online, per cifre anche da capogiro.

Fatto sta, che raggiungere queste cime non è facile. Bisogna combattere contro avversari sempre più duri ogni giorno. Gente che si allena, senza sosta, pur di raggiungere quelle cime…in un modo o in un altro. E quei modi che rientrano in “Altro” spesso riguarda usare il DDOS. Cos’è, e come possiamo farne uso anche noi?  

Prima di tutto un avviso, un ponte fra legalità e account cancellati

Tenete presente che usare attacchi DDOS è spesso ritenuto illegale, ma nel 100% dei casi è anche motivo per cui il vostro account PSN può essere bannato. Ergo, non perderete solo qualsiasi tipo di accesso online, ma rischiate anche proprio di perdere la vostra libreria ed altri contenuti precedentemente acquistati.

E’ anche possibile essere esclusi principalmente dal gioco, ma questo dipende sempre dal tipo di titolo e se le vostre violazioni sono ripetute e continuate. Con questo, vogliamo dirvi che non ci prenderemo alcuna responsabilità per le vostre azioni!

  • Per prima cosa, dovete capire qual è l’indirizzo IP della vostra vittima. Potete fare questo con diversi strumenti, individuando dapprima l’indirizzo di rete della vostra PS4 (all’interno del Router, l’indirizzo della rete interna) e poi controllare con quali indirizzi sta comunicando. Questo va fatto per comprendere la posizione dei giocatori all’interno della partita, perciò è necessario, e come tale possiamo visualizzare tutti gli indirizzi che c’interessano

  • Un programma molto consigliato per questo scopo è Lanc Remastered (https://lanc-remastered.com/), il quale è creato apposta per questo tipo di comunicazione. L’utilità PCap può essere utile per questo scopo e può essere scaricato da qui (http://www.win10pcap.org/)
  • Una volta che avete visto l’indirizzo che v’interessa, è tempo di capire cosa possiamo fare per disturbare la persona dall’altra parte. Possiamo usare un qualsiasi programma per bombardare quell’indirizzo di richieste, ma se non abbiamo abilità particolari possiamo utilizzare quello che è definito un “Booter” – ovvero un programma che fa calciare via il giocatore dalla partita perché è troppo lento. Ci sono diversi servizi che lo fanno online, come StressThem (https://www.stressthem.to/).
  • Una volta inserito l’indirizzo IP, questo riceverà così tante richieste da rallentare la connessione. Ad un certo punto, verrà calciato via dalla partita.
Questo è davvero tutto quello che c’è da sapere su come Dossare qualcuno con la PS4. Il DDOS non è nient’altro che un sovraccarico di richieste tramite pacchetti di rete inutili.  

Ho capito come funziona, perciò come posso difendermi?

Ci sono diversi modi per farlo. Il primo è avere un Router capace di individuare, respingere ed assimilare una grossa quantità di dati spazzatura.

Questo è possibile con i prodotti tipici per il Gaming. La soluzione più adeguata però è usare un VPN. Questo servizio può falsificare il nostro indirizzo IP, così da evitare attacchi di questo genere. Un servizio VPN dispone di server che possono individuare, bloccare e (anche se dipende dallo stato) anche denunciare chi va in giro a lanciare attacchi del genere.

Applicare un VPN nella PS4 è un lavoretto che può essere complicato o semplice: dipende maggiormente dalle vostre abilità. Quel che consigliamo è di usare un servizio VPN che vi affida un IP statico al quale connettervi: questo potete inserirlo come Proxy all’interno delle connessioni per la vostra PS4 oppure all’interno del Router stesso, visto che si tratta di DNS precisi al quale potete connettervi. Se non potete permettervi un VPN o un Router per Gaming, non appena notate un attacco del genere spegnete e riaccendete il vostro Router. Visto che molti servizi al giorno d’oggi si basano su un indirizzo dinamico, alla prossima connessione l’avrete già cambiato.

Scrivo su eSports, scommesse e videogiochi da circa 10 anni. La mia passione è nata ai tempi delle prime console e del modo in cui, queste, hanno rapidamente cambiato il mondo. Mi occupo di scrivere articoli riguardanti i nuovi giochi, le migliori periferiche per ottenere una superba esperienza di gioco e tutto quello che mi passa per la testa. Sono anche un appassionato di fumetti e dei vecchi giochi arcade, dei quali ho una grossa collezione.