Come disinstallare fortnite

Come disinstallare fortnite

Anche se Fortnite ultimamente sembra essere un gioco difficile da pensare per la rimozione, rimane da dire che non un gioco esattamente fatto su misura per tutti. Può essere complicato, troppo intenso, o semplicemente pieno di persone che non aspettano altro che di ottenere un’altra vittoria dalle nostre abilità ancora in sviluppo.

E’ stata l’ultima, proverbiale goccia che ha fatto traboccare il vaso: ma nonostante stiamo cercando ovunque, Fortnite non sembra essere un gioco che si fa rimuovere con facilità. Possibile che non esiste un facile pulsante per la disinstallazione? Attualmente c’è, ma bisogna trovarlo. Ecco tutti i metodi per rimuovere (in maniera più che completa) Fortnite dal nostro PC.

Metodi ufficiali e non: ecco come rimuoviamo il gioco della Epic dal PC

In questa lista sono riportati tutti i modi con il quale è possibile rimuovere Fortnite dal PC:

Il metodo ufficiale della Epic: aprite il client della Epic (Il Launcher, che è in tutto e per tutto come Steam) e andate quindi nella libreria dei giochi disponibili. Nella lista presente al suo interno, troverete Fortnite. Aprite le impostazioni relative al gioco (l’icona dell’ingranaggio) e troverete facilmente l’opzione per disinstallare Fortnite.

Se ho rimosso il Launcher della Epic, non posso rimuovere Fortnite? Il gioco ha naturalmente bisogno del client dell’Epic per funzionare. Perciò non preoccupatevi di quest’eventualità: rimuovendo il Launcher, tutti i giochi ne verranno facilmente a seguito. Al massimo potete anche rimuovere il Launcher se non sapete esattamente cosa fare per trovare queste opzioni.

Il metodo tramite altri programmi: usate altri prodotti per rimuovere Fortnite, come CCleaner o IoBit Uninstaller. Questi possono infatti rilevare la presenza del gioco nel sistema e avviarne così la rimozione. Sono anche utili nel caso volete effettuare una rimozione più forzata (che non consigliamo, ma includiamo comunque in questa lista).

Questo metodo è anche compatibile con il sistema dell’Epic, perciò il gioco risulterà rimosso con successo anche all’interno del Launcher. Se non altro il Launcher verrà comunque richiamato per effettuare la disinstallazione.

Il metodo tramite il manager integrato: Windows ha attualmente un manager interno dai tempi di Windows XP. Premete la combinazione WIN+R (WIN sta per il tasto con la bandiera di Windows) e digitate “cleanmgr”.

Questo avvierà l’utilità di pulizia di Windows. Specificate che volete anche effettuare la pulizia del sistema, riavviando ancora il programma. Andate quindi in Altre opzioni ed eseguite la pulizia per programmi e funzionalità. Nella lista troverete Fortnite. Potete avviarne la disinstallazione da lì.

Quest’utilità funziona in maniera simile ai programmi come CCleaner o IoBit Unistaller, interpellando sempre il Launcher della Epic, ma non effettua una pulizia del registro a seguito della rimozione. Assicuratevi perciò di effettuare una buona ripulita a seguito della cancellazione del gioco.

Il metodo aggressivo: rimozione manuale. Questo è un mezzo che sconsigliamo altamente, ma è necessario se il gioco si rifiuta di farsi rimuovere e se il client è stato rimosso (senza che questo ha disinstallato il gioco).

Dovete in tal caso avviare Windows nella modalità provvisoria (Andate per riavviare il sistema dal menù start e cliccateci sopra nel mentre tenete premuto il tasto Shift) e procedete a rimuovere la cartella del gioco tenendo premuto il tasto Shift: questo cancellerà il contenuto senza bisogno di farlo passare dal cestino.

Procedete quindi a rimuovere il resto del gioco tramite altri programmi come CCleaner, il quale possono rilevare la presenza di file orfani e chiavi di registro lasciate appese.

Fortnite se ne va: ed ora, cosa ci rimane?

Se avete disinstallato Fortnite ma avete conservato il Launcher della Epic, basta aver pazienza: ogni tanto viene proposto un gioco completamente gratis da scaricare, qualcosa che in fondo farà felici un po’ tutti i giocatori di qualsiasi campo. Scopri anche come aumentare gli fps su Fortnite.

Scrivo su eSports, scommesse e videogiochi da circa 10 anni. La mia passione è nata ai tempi delle prime console e del modo in cui, queste, hanno rapidamente cambiato il mondo. Mi occupo di scrivere articoli riguardanti i nuovi giochi, le migliori periferiche per ottenere una superba esperienza di gioco e tutto quello che mi passa per la testa. Sono anche un appassionato di fumetti e dei vecchi giochi arcade, dei quali ho una grossa collezione.